Dott.ssa Alba Mirabile Psicologa Sessuologa Psicoterapeuta

Identità sessuale: facciamo chiarezza

Dopo un confronto con una coppia di amici, allarmatasi per i “particolari gusti del figlio”, credo che sia importante fare un po’ di chiarezza su alcuni aspetti dell’identità sessuale.

L’ identità sessuale rappresenta la dimensione che ognuno ha del suo essere sessuato; è influenzata dalla relazione di tre diversi aspetti: biologici, psicologici e sociali.  È caratterizzata da diverse dimensioni:

Sesso Biologico, ossia l’essere biologicamente xx (femmine) o xy (maschi).

L’identità di genere indica il percepirsi come maschio o come femmina. Si forma nei primi tre anni di vita e spesso coincide con il proprio sesso biologico anche se, alcune volte, accade di non riconoscersi nel proprio sesso biologico. Questo porta al transessualismo, un percorso di riattribuzione del genere, un percorso che porta l’individuo alla ricerca di far aderire l’aspetto corporeo con l’identità di genere.
Il ruolo di genere è strettamente legato al riscontro sociale, è l’espressione esteriore dell’identità di genere ed indica le caratteristiche comportamentali e culturali che sono spesso associate all’essere uomo o donna.

L’orientamento sessuale indica l’attrazione emotiva-affettiva e sessuale verso una persona dello stesso sesso (omosessuale), del sesso opposto (eterosessuale) o di entrambi i sessi (bisessuali).

Una continua lotta contro stereotipi e pregiudizi caratterizza le persone (adolescenti e genitori) che si muovono in questo ambito della sessualità.

I Vissuti più comuni con cui si scontrano persone omosessuali, bisessuali e transessuali sono spesso il continuo disagio per il pregiudizio, l’isolamento e il rifiuto da parte del gruppo dei pari o dei loro familiari.

Occorre quindi valutare la possibilità di un sostegno psicologico per far fronte a questi vissuti. Percorso necessario soprattutto per tutte quelle persone che non si riconoscono nel proprio corpo sessuato (transgender). La figura dello psicoterapeuta assume un ruolo importante nell’elaborazione dei vissuti e delle emozioni soprattutto durante il percorso di transizione: sostegno, valutazione dell’impatto emotivo e psichico durante il passaggio alla riattribuzione di sesso è una tappa obbligata.