Dott.ssa Alba Mirabile Psicologa Sessuologa Psicoterapeuta

Cara, questa sera no: ho mal di testa!

<<Cara, questa sera no:  ho mal di testa!>> Non preoccupatevi nessun errore di battitura nel testo, ma è proprio l’uomo che, come molte (moltissime) donne fanno o hanno per anni, sta utilizzando questa scusa per fuggire alle avance della moglie. Ma l’uomo si è proprio “femminilizzato”, direte voi?

Ecco in cosa mi sono imbattuta leggendo un articolo pubblicato su un sito di stampa (AdnKronos), i risultati emergono da uno studio promosso dal sito LloydsPharmacy Online Doctor. Nell’articolo si legge che ormai non sono solo le donne, che con piccole scuse o stratagemmi cercano di evitare, le ‘avance’ del focoso partner. Ormai il mondo sembra si stia davvero capovolgendo (dico io) e gli uomini stanno proprio costruendo ad hoc  il loro ventaglio di scuse per tirarsi indietro nei momenti d’intimità: dal programma preferito in onda proprio in quel momento, al cane da portare fuori per i bisogni, fino all’ennesima partita con i videogame. Non manca chi dice di aver mangiato troppo. Ma, la scusa più utilizzata, per ben  il 60% degli uomini è proprio  la stanchezza e quasi il 50% dice di ‘non essere in vena’. Nell’indagine sono stati coinvolti circa 2.000 persone. Si è scoperto che dietro queste ‘scuse’ si nascondono problemi di disfunzione erettile (7% dei casi). Ma, purtroppo,  ad accorgersi del disturbo è solo il 16% delle donne. Questo mi fa pensare al grande disagio e all’isolamento che gli uomini mettono in atto in queste occasioni.

Cosa fare? Prima di tutto sarebbe opportuno rendere partecipe il partner, la comunicazione e la complicità della coppia è il primo passo per la risuluzione del probleme, successivamente rivolgersi ad uno specialista. L’urologo escluderà le cause organiche e il sessuologo lavorerà per quelle psicogene.